Forme delle unghie: quali scegliere?

Molteplici e disparate possono essere le limature che possiamo dare alle nostre unghie. Ogni unghia può avere la sua forma più naturale o più allungata realizzata con una lima

forme delle unghie
Fonte: Pixabay

Le forme delle unghie sono importantissime. Non solo perché possono essere il nostro biglietto da visita, ma anche perché possono influenzare la silhouette della nostra mano. Sicuramente, influenzate da tendenze e manicure, bisogna tenere conto anche delle nostre preferenze. Ad esempio: più comode con unghie medio lunghe o corte?

Forme unghie: come scegliere la più idonea

Per scegliere la forma migliore per le nostre unghie basterà guardare la nostra mano e valutarla. È piccola? Slanciata? Dita grosse? E come stanno le unghie?
Difatti, ogni mano ha la sua unghia “naturale” che non è quella che cresce spontaneamente, ma la forma più naturale. Solitamente l’unghia cresce già di per sé con le sue forme. Riesce anzi ad essere più spontaneo e, quando subisce una limatura, può esserne traumatizzata. Tuttavia, per forme più idonee e che non vadano troppo lontano dalla forma naturale, vediamo quali utilizzare.

Quali forme esistono?

Innanzitutto, tra le più classiche esiste la forma ovale, la forma tipicamente naturale e più elegante. Può essere realizzata limando laterali e parte alta dell’unghia per creare proprio un ovale. Esiste poi la forma a mandorla. Naturalmente le unghie sono leggermente appuntite, ma con una forma più arrotondata. Fino ad arrivare a unghie a stiletto, simili ma più appuntite e nettamente estreme. Difatti vengono utilizzate per la micropittura su unghia.
Dopodiché esistono le famose unghie squadrate, già utilizzate nel corso degli ultimi anni. Per realizzarle bisogna ricreare con la lima una squadratura sulle punte e cercare di rendere l’unghia di dimensioni normali medio lunghe. La squovale è un mix di limature che prende sia la parte laterale, limata sotto forma di squadrato, e la parte centrale in ovale. Molto naturale per allungare le dita e per realizzare unghie di tendenza.

Come scegliere la forma adatta alla mano

Dopo aver compreso come sono le vostre dita e quindi le “mancanze”. Ad esempio per chi non ha dita molto affusolate e vuole rendere la mano più elegante e fine, può optar per una forma ovale o squovale. In questo modo si ammorbidiscono i tratti e si ricrea un effetto più naturale.
Nel caso di mano molto piccola, le unghie corte non vanno proprio considerate. Anzi, optate sempre per unghie medio lunghe. In questo caso potete scegliere se realizzarle squovali o a mandorla. Le squadrate non sono idonee, proprio perché a meno che non abbiate dita molto tozze, potrebbe ricreare un effetto più finto. Per unghie corte potete scegliere le unghie squadrate.

Tendenza 2019 forme delle unghie: coffin nails

Tra le tante tendenze dell’estate 2019, quest’anno sta impazzando la coffin nails. La forma è molto richiesta del momento. Soprattutto negli Usa e in Giappone. Questa forma è in realtà più adatta a chi ha unghie molto lunghe, e chi ha dita affusolate. La forma laterale è squadrata ma leggermente ovalizzata. Sulla punta invece è nettamente squadrate. Risulta essere una variante delle unghie squadrate ed è tradotta anche come unghie a ballerina. Difatti, la forma delle unghie può ricordare molto le scarpette delle ballerine.

Tuttavia, ognuno può scegliere la forma più idonea in base ai suoi gusti e, soprattutto, in base alle proprie esigenze e colore di smalto.

0Shares