Acido Salicilico: cos’è e come utilizzarlo

L’acido salicilico è un prodotto molto potente in grado, tuttavia, di portare la pelle del viso e del corpo, ad essere sana e levigata

Acido salicilico
Fonte: Pixabay

L’acido Salicilico è un componente chimico estratto dal salice, un’importante alleato per la pelle grassa. Presente sotto forma di polverina bianca, l’acido ha proprietà antireumatiche oltre che antinfiammatorie e antiflogistiche.

Inoltre viene da sempre utilizzata, anche nell’antichità per curare acne, in quanto ha proprietà antibatteriche e cicatrizzanti.

Premessa sull’Acido Salicilico

L’acido Salicilico, è tuttavia un prodotto molto aggressivo. Dunque, è controindicato in caso di allergia ai salicilati e alle persone allergiche all’aspirina. Gli estratti, se ingeriti, possono dare problemi a livello gastrico come nausea e irritazioni.

Da evitare anche l’assunzione cutanea, con creme a base di, oppure di sintesi vegetali. Quindi chiedete sempre prima consiglio al vostro medico prima del suo impiego. In caso notiate reazioni avverse fin da subito, consultate subito il dottore. Detto questo andiamo a scoprire come utilizzarlo.

Acido Salicilico utilizzato per chi soffre d’acne

L’uso indicativo per l’acido salicilico è per chi soffre di acne papulo-pustolosa di grado lieve o moderato. L’acido viene così utilizzato per preparare peeling chimici o scrub in grado di eliminare il tappo di cheratina e liberare il follicolo sebaceo riducendo rossori e segni del disturbo.

Penetra rapidamente nelle lesioni acneiche infiammate esercitando una funzione lenitiva. Tuttavia, va utilizzato o più volte al giorno oppure con 4-6 sedute di trattamento. Naturalmente, sotto stretto consiglio di professionisti.

Acido Salicilico: l’impiego sui capelli

Più che sui capelli, l’acido salicilico può essere usato sul cuoio capelluto al fine di curare forfora grave e psoriasi. In questo caso, la massima concentrazione dell’acido ammessa per legge è di massimo 3%. Infatti, in dosi maggiori, il prodotto non fungerà da antibatterico ma andrà a causare una maggiore irritazione con rossori e desquamazione più grave.

In alcuni casi, soprattutto nelle erboristerie, è possibile usare creme o shampoo a base di oli essenziali del salice, per eliminare ogni possibile reazione contraria.

Acido Salicilico pelle: verruche

Infine, un altro uso dell’acido salicilico è per le verruche. La verruca, come ben sappiamo, sonno escrescenze della pelle, che se non curate possono aggravarsi. Per curarle, oltre a creme che la rimpiccioliscano, nei casi più gravi si utilizza il laser, solo dopo il trattamento anche il componente.

In grado, come già detto, di fungere da antibatterico, è anche grandemente cicatrizzante, e in grado di ridimensionare la ferita. Inoltre, esfoliando la pelle, l’acido facilita l’assorbimento di altri principi, come agenti idratanti, emollienti e nutrienti. Utilizzato anche in casi di eczemi cronici, l’impiego della sostanza è impiegata di pari passo con creme all’acido ialuronico, grandemente idratante.

QUI abbiamo approfondito di questo prodotto!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!