Ruota svedese: come ottenere capelli lisci no heat (senza calore)

ruota svedese
fonte: web

La ruota svedese prevede solo uno strumento: le forcine nere. Continuate a leggere per scoprire come fare.

La ruota svedese è una delle pratiche “no heat” più utilizzate per ottenere una chioma liscia ma voluminosa. Questa “ruota”, in realtà, è già molto nota fin dagli anni ’70, quando la piastra ancora era inesistente e all’epoca, con l’assenza di prodotti districanti, il procedimento durava più o meno 12 ore. Tuttavia adesso è possibile utilizzare un solo prodotto e tante forcine per capelli. Abbiamo già visto come ricreare un ricci no heat in QUESTO articolo, ora andiamo a scoprire come ottenere voluminosi capelli lisci.

Ruota svedese: occorrente.

Per ricreare la ruota svedese occorrono davvero pochissimi strumenti: una spazzola rotonda, tante forcine nere, un asciugamano a cuffia, il termoprotettore fai-da-te (di cui abbiamo parlato QUI), in alternativa l’olio d’Argan della Chogan e un phon. Naturalmente, purché il procedimento funzioni a dovere, sarebbe molto meglio che i capelli fossero bagnati appena lavati. Tuttavia, se avete bisogno di una messa in piega dell’ultimo minuto, utilizzate l’acqua profumata al mango e kiwi della Chogan che, grazie alla sua azione emolliente, permette di avere capelli malleabili e anche più morbidi. Cominciate utilizzando il termoprotettore sui capelli bagnati. Oppure optate per una puntina di olio d’Argan della Chogan.

Ruota svedese: come procedere.

 Servirà per rendere i capelli più gestibili. Dopodiché prendete la spazzola rotonda e cominciate a pettinare. Cercate di fare in modo che i capelli non abbiano nodi. Una volta sciolti tutti i nodi, andate sulla nuca. Dal retro della testa prendete una ciocca di 6-7 cm e cercate di girare la stessa ciocca attorno alla testa, portandola quindi sulla fronte. Una volta fatto questo, continuate a pettinare la chioma sempre nello stesso verso utilizzando la parte di capelli del lato della testa. Pettinateli direttamente sulla testa e cercate di trascinarli sul lato opposto del cuoio capelluto. Fermate il tutto con una forcina e proseguite. Continuate a pettinare i capelli verso un lato (in questo caso da sinistra verso destra, in senso orario). Lo scopo è avvolgere la chioma attorno alla testa, creando quasi un turbante. Sulla testa utilizzate un bigodino di quelli grandi (di cui abbiamo parlato QUI).

Ruota svedese: parte finale. 

Quando avrete realizzato finalmente il vostro turbante, coprite i capelli con l’asciugamano e passate il phon per un paio di volte con calore max. Nel caso abbiate solo inumidito i capelli basta passare il phon per una mezz’oretta e lasciare la ruota svedese fino all’ultimo minuto. Quando sentirete la chioma non più umida, lasciate ancora i capelli sotto l’asciugamano per un paio d’ore. Dopo le 2 ore, togliete l’asciugamano e i ferrettini partendo dall’ultimo ferrettino che avete messo. Srotolate letteralmente i capelli e alla fine cercate di spazzolarli con una spazzola piatta. I capelli saranno lisci ma voluminosi. E per ottenerlo avete utilizzato solo un prodotto! 
Seguite l’immagine all’inizio dell’articolo se vi trovate in dubbio.

Scriveteci nei commenti se avete mai utilizzato la ruota svedese!

0Shares