Yoga Wheel: cos’è e come si utilizza per l’attività fisica

La Yoga Wheel è uno degli strumenti più utilizzati anche nello Yoga. Con tale attrezzo è possibile migliorare la propria tonicità, equilibrio e flessibilità

Yoga Wheel

Fonte: Pixabay

Dall’inglese Wheel (ruota), lo Yoga Wheel è uno degli strumenti che viene utilizzato soprattutto per effettuare stretching, tonificare la muscolatura e ristabilire l’equilibrio del corpo.

Solitamente può essere in molteplici dimensioni e fattura (sughero, legno o plastica). Sebbene sia uno strumento che va usato con enorme cautela, è possibile reperirla sia online che nei negozi che trattano prodotti sportivi. Andiamo a scoprire tutti i possibili esercizi.

Premessa sullo Yoga Wheel

Naturalmente, vi ricordiamo che prima di praticare qualunque tipologia di attività sportiva è sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico. Soprattutto se avete problematiche cardiovascolari, respiratorie o motorie.

Nel caso, cercate di non effettuare esercizi di equilibrio se siete dei principianti: sono esercizi per esperti e soprattutto per chi ha già effettuato enorme pratica. Detto questo, vediamo quali esercizi realizzare.

Migliorare la flessibilità con lo Yoga Wheel

Un buon modo per utilizzare lo Yoga Wheel è per migliorare la flessibilità della schiena e del collo. Cominciate sedendovi sul vostro tappetino. Posizionate il cerchio alle vostre spalle (ovviamente con la curvatura in linea con la colonna). Fatto questo palmi dei piedi a terra e cercate di stendere la vostra schiena sul cerchio: in due parole dovrete far scorrere il cerchio lungo tutta la schiena con molta lentezza.
Partite dal bacino, portatelo dunque al di sopra delle scapole, verso il collo e riportatelo verso il basso.

Le braccia possono essere stese sui lati oppure dietro la testa. Evitate di farvi prendere dalla tensione e quindi fate rimanere il cerchio proprio al centro della schiena per uno stretching totale. Ripetete la procedura per circa 4-5 volte nel giro di 10 minuti e infine, sempre con molta lentezza vi stendete accucciati con le gambe contro il petto e la testa a terra. Servirà a mantenere la schiena sana e soprattutto muscoli più allungati.

Mantenere la tonicità dei muscoli con lo Yoga Wheel

Un altro esercizio, leggermente per professionisti, può essere effettuato per mantenere una tonicità negli addominali. Cominciate mettendovi paralleli al pavimento, braccia flesse in avanti in corrispondenza delle spalle, schiena dritta. I piedi andranno poggiati proprio sulla ruota e bisognerà flettere e ristendere delle gambe.

Potete anche effettuare piccoli addominali mantenendo la posizione oppure effettuare un plank totale. Ricordate sempre di ritornare alla posizione iniziale in maniera molto lenta e ponderata. 

Yoga Wheel per le gambe

Infine, per potenziare le cosce bisognerà effettuare squat ad una gamba. Cominciate mettendo la ruota lateralmente rispetto alla vostra posizione. Quindi, con gambe parallele, ponete un piede sulla ruota e andate di squat su una gamba allungando l’altra sulla ruota. Non è necessario “fare una spaccata”, basta solo sentire della leggera tensione sui muscoli delle gambe. Ripetete per circa 20-30 volte a seconda della vostra resistenza. Passate quindi all’altra effettuando sempre lo stesso procedimento.

In alternativa potete porre i piedi nuovamente sul supporto, tenendo le gambe piegate e le spalle a terra. A questo punto portate una gamba verso l’alto, spingendola il più possibile e tenendo un piede a martello. Ripetete per circa 10 minuti e passate all’altra gamba.

Cliccate QUI per altri esercizi dello Yoga!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

Potrebbero interessarti anche...