Viso maturo, pori dilatati: le dritte e i rimedi naturali da seguire

pori dilatati
fonte: web

Curando l’esfoliazione, utilizzando maschere e… continuate a leggere per scoprire come risolvere il problema dei pori dilatati.

I pori dilatati possono causare un bel problema (in senso estetico). Ennesimo sintomo della perdita dell’elasticità della pelle, questo problea porta anche a pelle meno detersa e punti neri che devono essere curati con molta dedizione e pazienza. In questo articolo vi spiegheremo come prendervene cura senza sbagliare e con qualche rimedio naturale.

Pori dilatati: premessa.

I pori dilatati, tuttavia, non solo un’esclusiva del viso maturo. Difatti, questo piccolo “difetto”, può presentarsi anche sulla pelle del viso over 30 (su cui abbiamo trattato QUI, QUI e QUI) o sulle giovani donne. Questo perché, tale problema, non dipende solo dalla perdita di elasticità: ma anche dalla cattiva alimentazione, fumo, stress, pelle secca o grassa e nella maggior parte dei casi anche una cattiva routine di skin care. Ecco perché è importante seguire una pulizia quotidiana del proprio viso. Ora passiamo ai rimedi.

Pori dilatati: make up.

Sui pori dilatati, inoltre, può essere utilizzata una crema al silicone, in grado di fare da “riempitivo”. Tuttavia, proprio essendo al silicone, è meglio utilizzarla il più raramente possibile. Questo primer va utilizzato solo per il make up e per uniformare la pelle. Chiedete nei negozi bio per informazioni oppure nelle profumerie. 

Pori dilatati: maschera astringente.

In caso di perdita d’elasticità del viso è necessario effettuare quotidianamente una maschera astringente. In molte optano per scrub-maschere alla frutta (come abbiamo visto QUI), ma tra i rimedi più consigliati c’è anche l’argilla bianca. Con l’uso di 200 gr di argilla e dell’acqua, mescolando il composto, si ottiene una crema abbastanza densa. Il prodotto andrà poi spalmato sul viso (create uno strato molto spesso soprattutto sulla zona T) e restate in attesa che il prodotto indurisca del tutto. Quindi risciacquate. Il risultato? Pelle fresca, asciutta, sana e soprattutto meno stanca.

Pori dilatati: scrub costanti.

Evitate di far passare molto tempo dal vostro ultimo scrub. Ma cercate di effettuarli costantemente ogni settimana, se non meno. In questo modo la pelle sarà sempre detersa e pulita. Evitando, soprattutto, che sorgano punti neri o comedoni. Potete ricrearne uno con semplice olio, zucchero di canna e limone. Oppure mettere il succo di ananas con un po’ di zucchero bianco. Il risultato sarà grandemente efficace.

Pori dilatati: acqua micellare “Chogan”.

In aggiunta, oltre a tonici naturali (di cui abbiamo parlato QUI) e a creme naturali antiossidanti, occorre anche l’ottima acqua micellare “Chogan”. Oltre ad essere leggera e dal profumo fruttato, l’acqua micellare deterge la pelle (soprattutto la zona T); lenisce rossori; strucca e mantiene la pelle sana.

Questi rimedi potrebbero prevenire anche “peggioramenti” del problema evitando anche punti neri. Nel caso, tuttavia, è meglio consultare un dermatologo.

E voi? Quali metodi utilizzate per i pori dilatati?

0Shares

Un commento su “Viso maturo, pori dilatati: le dritte e i rimedi naturali da seguire”

I commenti sono chiusi.