Shampoo fai-da-te: le ricette per capelli grassi, secchi e crespi

Lo shampoo fai-da-te può essere un’ottima alternativa ai prodotti chimici. Ma quali ingredienti occorrono? Continuate a leggere questo articolo per scoprirlo.

Lo shampoo è il prodotto che fa gran parte del lavoro per quanto riguarda i capelli. Vale a dire che lo shampoo che utilizziamo può influire sia sullo styling che sull’aspetto quotidiano dei nostri capelli (proprio come abbiamo spiegato anche in QUESTO articolo). Proprio per questo, molte ragazze, decidono spesso di optare per un mix di prodotti naturali e realizzare uno shampoo fai-da-te senza additivi chimici. Dopo aver parlato di come realizzare un balsamo (QUI), ora riportiamo alcune ricette di shampoo per capelli grassi, secchi e normali/crespi.

Shampoo fai-da-te per capelli grassi.

Per creare uno prodotto adatto ai capelli grassi, occorrono ingredienti che assorbano il sebo in eccesso che rende ingestibili i capelli grassi. E quale prodotto è meglio del bicarbonato? Dunque quello che occorre è una bottiglia di plastica, va bene anche il contenitore vuoto di uno shampoo; 30 gr di bicarbonato di sodio e 60 ml di acqua, possibilmente demineralizzata. Versate un po’ d’acqua nel contenitore (fino a riempirlo per metà) e aggiungete gradualmente anche il bicarbonato. Questo procedimento è per far sì che il bicarbonato si mescoli per bene con l’acqua. Infine versate il resto dell’acqua nel contenitore e il resto del bicarbonato ed il prodotto è pronto. Prima dell’utilizzo shakerate con delicatezza. Basta anche un solo lavaggio per ottenere capelli subito più sani e che si sporcheranno con meno facilità.

Shampoo fai-da-te per capelli secchi.

Per quanto riguarda i capelli secchi, i prodotti con cui nutrirli possono essere sempre degli “ammorbidenti” o oli. Dunque per risolvere il problema dei capelli secchi dobbiamo utilizzare del sapone di Marsiglia biologico, aceto di mele, olio essenziale di lavanda e acqua demineralizzata. Sempre in un contenitore pulito e vuotato, aggiungiamo all’acqua demineralizzata del sapone di Marsiglia lasciato a bagnomaria per un 20 minuti) e due cucchiai di aceto di mele. Dopodiché aggiungete, a vostra discrezione, delle gocce dell’olio essenziale di lavanda. Lo shampoo è pronto per l’utilizzo.

Shampoo fai-da-te per capelli crespi.

Abbiamo già parlato di come gestire i capelli crespi anche in QUESTO articolo. Tuttavia, utilizzando quotidianamente anche questo prodotto, la nostra chioma tenderà anche a disciplinarsi da sé . Dunque per capelli crespi ciò che occorre è aceto di mele, gel ai semi di lino, della camomilla e acqua demineralizzata. Nel flacone vuoto aggiungiamo due cucchiai di aceto di mele, un cucchiaio di gel ai semi di lino, mezza tazza di camomilla e mezza tazza di camomilla. Shakeriamo prima dell’uso (per rendere gli ingredienti più omogenei) e il nostro prodotto è pronto.

Con l’uso di tali shampoo, se avete anche problemi di forfora, noterete che piano piano la forfora sarà eliminata col tempo ed i capelli saranno più lucenti e forti.

0Shares