Punture di insetti in estate: i rimedi naturali

Le punture di insetti in estate sono alcune volte particolarmente irritanti, ma curabili attraverso pratici rimedi naturali come ad esempio l’aloe

Punture di insetti in estate
Fonte: Pixabay

Le punture di insetti in estate possono essere spesso causate non solo da zanzare ma anche da piccoli pappataci che rendono la pelle irritata e gonfia. Sebbene, in casi gravi, sia meglio indirizzarsi verso rimedi farmaceutici, esistono per questi anche rimedi naturali, reperibili anche a poco prezzo, molto più leggeri.

Premessa sulle punture di insetti in estate

Prima di procedere, vi ricordiamo che certi rimedi sono idonei quando la puntura di zanzara risulta essere piccola e poco arrossata. Nel caso in cui la puntura si presenti particolarmente gonfia, estesa e pruriginosa, utilizzate rimedi farmaceutici per una cura totale e istantanea.

Soprattutto nei bambini, prima di procedere con questi rimedi, non solo dovrete effettuare test allergici per evitare di incorrere in allergie, ma soprattutto chiedere consulto ad un medico. Nel caso in cui, notiate nuovi rossori, smettete subito e chiedete consiglio al vostro medico.

Punture d’insetti in estate: trattarle con l’aloe vera

Dalle proprietà antisettiche e antibatteriche, il gel d’aloe è una manna dal cielo per parecchie problematiche cutanee. È possibile utilizzare anche foglie di aloe, tagliando la punta e spalmando il succo secreto sulla puntura.

La rigenerazione cutanea sarà istantanea, ma va utilizzato almeno altre 2 volte per un risultato totale.

Punture d’insetti d’estate: olio essenziale di menta

Anche l’olio essenziale di menta non solo rinfresca ma lenisce le punture d’insetti. Basterà versare qualche goccia su un batuffolo di cotone da massaggiare sulle punture o parte lesa. Nel caso in cui vi manchi l’olio essenziale, l’essenza è possibile reperirlo anche nel classico dentifricio, contenente il mentolo.

Occorrerà passare il prodotto sulla puntura e massaggiarlo.

Punture di insetti d’estate: olio essenziale di lavanda

La lavanda ha funzioni calmanti, lenitive e fungono anche da anti punture. L’olio essenziale, con qualche goccia spalmato sulle punture, può donare istantaneo sollievo e eliminare il tipico prurito e fastidio legate alle punture di zanzare.

Anche strofinare alcune foglie della pianta sulle punture può essere d’aiuto, soprattutto per punture molto lievi e leggere.

Punture d’insetti d’estate: tea tree oil

Infine, tra gli oli essenziali più utilizzati per lo scopo, anche l’olio di tea tree oil. Soprattutto perché il prodotto è considerato un cortisone naturale viste le proprietà anti infiammatorie e anti settiche. Il procedimento è uguale all’utilizzo degli oli essenziali. Basterà utilizzare qualche goccia sulle punture e massaggiare.

Tuttavia, è possibile anche utilizzare il prodotto in un nebulizzatore e spruzzarlo su corpo e vestiti per fungere da anti puntura!

QUI abbiamo parlato del post puntura!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

2Shares