Proteine del grano in cosmesi: come usarle

Importanti e da utilizzare solo su capelli maltrattati, le proteine del grano possono aiutare a riparare le doppie punte e, in alcuni casi, anche utilizzate per la pelle molto secca

proteine del grano
Fonte: Pixabay

Principalmente utilizzata a scopo di cosmesi per i capelli, in realtà le proteine del grano sono molto utilizzate soprattutto per la cura di pelle e corpo. In effetti, le proteine del grano, vengono anche chiamate fitocheratina per via delle similitudini tra amminoacidi simili a quelli che costituiscono capelli e unghie.

Premessa sulle proteine del grano

Prima di procedere, ricordate che ogni soluzione ha un effetto diversificato su pelle e capelli e su ogni soggetto che ne entra in contatto. Proprio per questo abbiate prima cura di testare il prodotto per verificarne reazioni negative. Nel caso in cui riscontriate eczemi, dermatiti, rossori o irritazioni, consultate un medico.

Proteine di grano puro per i capelli

Scegliere di utilizzare le proteine per i capelli è un modo per trattarmi con dolcezza e aiutarli a ristrutturarsi. In effetti, le proteine del grano sono utilizzatissimi soprattutto per capelli fragili e sottili poiché donano tonicità alle chiome piatte e stressate.

L’utilizzo è semplice: viene mescolato solo in acqua (non si lega con oli o prodotti a base d’olio) e applicato sulla chioma per un tempo che va dalla mezz’ora ai tre quarti d’ora. Risciacquo con risciacquo acido e balsami, quindi asciugati ovviamente no heat: i capelli saranno totalmente rinati e soprattutto disciplinati. Utile anche per capelli crespi, capelli biondi e capelli indisciplinati.capelli bioni

Proteine di grano per la pelle secca

Questa particolare proteina può essere utilizzata anche per la pelle del viso essendo in sé anche addolcente e idratante. Adatto a pelle del viso secca, pelle matura, disidratata e ruvida. In questo caso però andrà impiegata in maniera minore, e soprattutto in poca percentuale pari all’1% (pochissime gocce) da mescolare a tonici o idratanti a base d’acqua.

Dopo aver aggiunto le gocce, basterà mescolare e quindi utilizzarlo sul viso massaggiando al meglio per agevolare l’assorbimento. Noterete una pelle molto più idratata e fresca nel giro di pochi minuti.

Proteine per le unghie deboli

Per unghie sfaldate, rovinate o secche, è possibile effettuare un trattamento riparatrice. In un piccolo contenitore d’acqua, aggiungete qualche goccia delle proteine del grano. Quindi lasciate le unghie e le mani a bagno per circa 20-30 minuti.

Rimuovetele e tamponate con un asciugamano in microfibra: nel caso in cui le unghie vi sembrino ancora rovinate, rimettete le unghie a bagno per altri 5 minuti.

QUI abbiamo parlato dell’utilizzo dell’amla!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

2Shares