Proprietà cosmetiche dell’Edera: quando sceglierla

Per curare forfora, o tenere sotto controllo la cellulite, l’Edera può essere utilizzata per molteplici scopi cosmetici. Inoltre è utile anche per la pulizia del viso

Edera
Fonte: Pixabay

Conosciuta in tutto il mondo come una pianta rampicante, l’Edera è spesso al centro di tutti i giardini botanici più curati. Questa pianta, con foglie pentastellate, è però anche ottima e utilizzabile per la cura del corpo, capelli e viso. Anche in antichità era molto utilizzata per problemi di forfora e per un’azione tonica e purificante sul viso per via delle sue proprietà astringenti. Può essere utilizzata sotto forma di olio, di decotto, di idrolato o di estratto per un’azione più intensa.

Edera: premessa

Come per tutti i rimedi naturali, vi invitiamo ad utilizzare il prodotto non su pelle con problematiche gravi. Da evitare nel caso abbiate acne grave, dermatite seborroica o ferite.

In queste casistiche, consultate sempre il medico, soprattutto nel caso in cui abbiate certe problematiche.

Edera per la cura della cellulite

Avendo in sé proprietà drenanti, il decotto di edera può essere applicato come impacco per favorire la circolazione e diminuire la cellulite. Dopo aver deterso la zona cellulitica, applicate un composto fatto di 200 gr di argilla verde e 100 gr di decotto d’ortica.

Impaccate la zona (gambe, braccia o addominali) con della carta trasparente. Lasciate così per circa 20 minuti e poi risciacquate con abbondante acqua tiepida.

Edera per capelli grassi o con forfora

Ottimo per i capelli grassi o con forfora è utilizzare l’edera attraverso il suo olio e il suo decotto. Innanzitutto potete massaggiare sul cuoio capelluto (in caso di forfora) o impaccare (in caso di capelli grassi) dell’olio di edera. Risciacquate dopo circa 20 minuti con dell’acqua tiepida.

Al posto del vostro solito shampoo potete utilizzare il decotto di edera o potete allungare lo stesso prodotto con qualche noce di shampoo bio. Rilavate con cura e come ultimo passaggio utilizzate l’aceto di mele. Fatto questo asciugate i capelli tamponando.

Edera per il viso (acne o pelle grassa)

Infine, l’edera può essere utilizzabile per depurare il viso o per aiutare piccoli brufoli a cicatrizzare. Cominciate effettuando dei suffumigi diffondendo nell’acqua calda dell’olio essenziale di edera: riuscirà a depurare il viso con l’azione coadiuvante del vapore.

Fatto questo imbevete leggermente un batuffolo di cotone con dell’essenza di edera e picchiettate leggermente sul viso inumidito. Lasciate agire per qualche minuto, quindi risciacquate con dell’acqua di rose.

QUI abbiamo parlato dell’utilizzo purificante del rosmarino!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

0Shares