Olio di mostarda per capelli

Olio di mostarda per capelli
Fonte: Pixabay

viene utilizzata al fine di stimolare e nutrire la chioma. In effetti, tra le proprietà, se ne esalta il suo potere riscaldante e stimolante

Olio di mostarda per capelli è uno degli utilizzi che più vengono impiegati per stimolare la crescita dei capelli. Infatti, l’olio, conosciuto anche come olio di senape, è un rimedio che viene spesso utilizzato anche nel medio oriente, come impiego della medicina ayurvedica. Andiamo a scoprire tutti i suoi utilizzi.

Premessa sull’olio di mostarda per capelli

Non dimenticate che, in caso d’acquisto, conviene effettuare un piccolo test allergico. Difatti è un prodotto altamente irritante su pelle sensibile, con un effetto al pari del peperoncino.
Proprio per questo motivo, provatelo prima sul polso e dietro l’orecchio prima di applicarlo sulla cute.

Da dove proviene

Cominciamo subito col dire che il prodotto è ottenuto dai semi della senape, dalle grandi proprietà antisettiche naturale. Nella medicina Ayurveda viene utilizzata per i massaggi. Il soggetto, facente parte del dosha Kapha, deve sottoporsi a una seduta o più di massaggi per riuscire a stimolare il ristagno di liquidi e alla formazione di muco.
Spesso però, è impiegato anche per la chioma perché, secondo l’Ayurveda, i capelli sono un sottoprodotto della formazione ossea da cui dipendono. Alcune terapie, infatti, prevedono proprio la loro applicazione sulla testa con massaggio in cute.

Caratteristiche dell’olio

Insomma, i benefici dell’olio di senape, sono contenuti nei suoi principi. Entrambi gli oli, vanno a stimolare la circolazione sanguigna e linfatica tramite il loro potere riscaldante, tonificando il corpo. Inoltre, attraverso la sua azione stimolante, va anche a causare un rinnovamento cellulare, seguita da azione depurativa e congestionante.
L’olio, anche ad uso alimentare, può favorire anche il tratto intestinale, aiutando l’azione antibatterica e ripristinando il tratto di flora batterica. Tuttavia, bisogna usare l’olio ad uso specifico per l’ambito alimentare. Adesso concentriamoci solo sull’uso esterno dell’olio per capelli.

Gli usi cosmetici dell’olio di senape per capelli

Cominciamo subito col dire che l’olio per uso esterno può essere applicato sulla cute per stimolare la crescita dei capelli. Difatti, assieme all’olio di ricino, funge da stimolante naturale per i follicoli piliferi.
Tuttavia, l’olio, può essere utilizzato per migliorare alcuni dolori muscolari e articolari. Spesso, infatti, la sua azione riscaldante, va a congestionare dolori cronici di braccia o gambe.
Infine c’è chi ne ha tratto benefici anche sulla cellulite: massaggiando giornalmente su cosce e glutei, sembra anche migliorare la ritenzione idrica. Naturalmente ancora nessuno studio è stato effettuato in merito.

Come utilizzarlo

L’olio di mostarda dev’essere impiegato su pelle pulita e detersa. Se parliamo di capelli, dev’essere utilizzato sulla cute a capelli umidi, massaggiandolo al meglio che possiamo. Utilizziamo inizialmente solo poche gocce, l’importante è non inumidire del tutto la cute, ma solo utilizzare un prodotto per migliorare il massaggio. Per migliorare l’effetto sui capelli, si può aggiungere anche l’olio di ricino. Dopo 20 minuti, rilavate la zona prima con balsamo e poi con shampoo.
Per i dolori muscolari e articolari, così come per la cellulite, ricordate di massaggiare il prodotto fino ad assorbimento.

QUI abbiamo parlato di come rinforzare i capelli deboli che cadono!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

1Shares