Messa in piega riccia: 3 metodi per realizzarla

Per creare una messa in piega riccia e totalmente naturale possono essere utilizzati 3 semplici metodi senza l’uso dell’asciuga capelli

messa in piega riccia
Fonte: Pixabay

La messa in piega riccia è una delle acconciature iper ambite da ogni donna. C’è chi desidera l’acconciatura afro o capelli mossi super naturali. Per realizzarla spesso si fa uso di ferri e piastre che, inevitabilmente, portano i capelli a diventare molto secchi e sfibrati.

Per ottenere gli stessi risultati è possibile utilizzare 3 metodi di styling no heat (vale a dire acconciature senza calore) anche per quei momenti in cui ci serve un’acconciatura dell’ultimo momento. Vediamo come.

Messa in piega riccia con il metodo della fascia

Già diffusa da prima che Cliomakeup la utilizzasse, il metodo della fascia è molto utilizzato per onde più naturali e soft. Dunque il metodo è molto semplice. Pettinate i capelli e con una fascia ponete la fascia per capelli all’altezza della fronte. Quindi inserite ciocca dopo ciocca arrotolata sulla fascia come a creare una “coroncina” di capelli. A questo punto dovrete nebulizzare un po’ di acqua e gel d’aloe sulle chiome intrecciate e lasciare in posa almeno per 3-4 ore o tutta la notte. Per chi vuole un risultato più definito può anche effettuare una passata di phon.

Rimuovete la fascia per capelli oppure sciogliete le ciocche una ad una per ottenere onde morbide e naturali da sfoggiare in ogni occasione.

Messa in piega riccia con le trecce arrotolate

In questo metodo sono incluse 2 possibilità: trecce o trecce arrotolate. Nella prima, anche la più conosciuta per l’estate, basta realizzare 2 o più trecce (che siano alte o basse), nebulizzare un po’ di acqua sulla chioma e lasciare ad asciugare per capelli mossi. Tuttavia, un altro metodo è quello di arrotolare le ciocche su loro stesse.

Cominciate pettinando la chioma e dividendole in 2 o più sezioni. Quindi bagnate e inumidite i capelli (soprattutto sulle lunghezze) e arrotolate le ciocche su loro stesse. Quando avrete concluso, pinzate le ciocche ottenute sulla testa con un ferrettino nero. Lasciate asciugare e otterrete onde molto definite strette e naturali.

Messa in piega riccia con la carta igienica

Altro trucchetto per chi vuole provare almeno una volta nella vita la messa in piega riccia sta nell’impiego dei pezzettini di carta igienica. Questa procedura va fatta post lavaggio dei capelli per un risultato più corposo. Quindi, dopo aver pettinato e assicurati che non ci siano nodi, procedete prendendo piccole ciocche ed un quadratino di carta igienica. Ripiegate il quadratino per formare una strisciolina e quindi arrotolate le ciocche attorno al quadratino come fossero bigodini.

Quando sarete arrivati alla radice dei capelli, fate un piccolo nodo al quadratino e procedete con le altre ciocche. Più sottili saranno le ciocche, più piccoli saranno i ricci. Ci impiegherete almeno un paio d’ore se avete capelli lunghi, ma il risultato sarà pazzesco: asciugate i capelli con un phon o lasciate i capelli in posa tutta la notte. Rimuovete i pezzettini di carta e districate i ricci per ottenere ricci afro ultra definiti.

QUI abbiamo parlato anche dei bigodini per capelli lisci!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

2Shares