Matite per occhi: quali sono le tipologie?

Le matite per occhi sono tante e di tipologia sempre differente. Si differenziano non solo in base al loro utilizzo ma anche in base alle loro fattezze

Matite per occhi
Fonte: Pixabay

Indispensabili per sottolineare lo sguardo o contornare gli occhi. Le matite per occhi sono molteplici e quasi infinite.

Il loro utilizzo è sempre all’ordine del giorno per rendere gli occhi magnetici e ben contornati. Una matita per occhi tuttavia, può essere anche utilizzata per le sopracciglia. Il motivo riguarda proprio la sua fattezza e il come mettere la matita per occhi. Andiamo a scoprire quelle più diffuse e utilizzate.

Matite per occhi: matita con sfumino (kajal)

La matita con sfumino kajal è una matita con la mina molto morbida e dotata di una spugnetta acuminata ad una estremità. La mina morbida rende questa matita molto maneggevole versatile. Infatti, il suo utilizzo è spesso quello di creare ombreggiature e di effettuare tratti precisi.

Il che la rende anche un’alternativa all’eyeliner comune. Dopo aver effettuato il tratto, può essere sfumata come se fosse un ombretto. Quindi rende l’occhio più intenso. Il tipo di matita però esige una mano ferma poiché è anche molto morbida.

Matite per occhi: colorate e ruvide

Queste sono le matite più comuni da poter trovare, poiché sono anche le più utilizzate. Assieme al nero, infatti, le matite colorate, possono rendere l’occhio più deciso poiché vengono utilizzate nella rima interna dell’occhio.

Tuttavia sono sì morbide, ma ruvide e possono essere difficili da stendere. Il suo utilizzo, perciò, va effettuato esclusivamente su prodotti in crema. Ad esempio su un ombretto cremoso chiaro, per far risaltare il colore della matita. I colori che vanno per la maggiore sono le matite blu per occhi e le matite bianche.

Matite per occhi: waterproof

Sono le matite più longeve di tutte, nonché anche le più particolari da stendere. Le matite waterproof sono “a prova di acqua”, come dice il termine. E sono più durature delle sue colleghe. La matita waterproof, tuttavia, si presenta più versatile delle altre, poiché viene spesso realizzata multicolor o con effetti glitter o shine.

L’effetto è quello di completare un trucco colorato o di renderlo più particolare. La mina è molto più dura da stendere, da applicare però anche con ombretti o prodotti in polvere.

Matite per occhi: kajal o kohl

Della matita kajal o kohl ne abbiamo parlato anche QUI. è la matita più utilizzata per il trucco poiché risulta essere morbidissima e in grado di far risaltare lo sguardo. Il suo impiego può essere molteplice, versatile e, in qualunque maniera lo si utilizzi, può donare intensità allo sguardo: eyeliner, matita interna per occhi o ombreggiatura nera.

Tuttavia, essendo molto morbida, tende molto a sbavare, soprattutto d’estate. Da applicare quindi su base opacizzata.

QUI abbiamo parlato del mat make up!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

2Shares