Idrolato di Salvia: come utilizzarlo in cosmetica

L’idrolato di salvia è un ottimo prodotto naturale capace di fortificare, nutrire e curare la pelle. Viene utilizzato sia sulla pelle con acne che per i capelli

Idrolato di Salvia
Fonte: Pixabay

L’idrolato di Salvia è un prodotto estratto dal processo di distillazione tramite vapore delle foglie e dei fiori della salvia. Oltre ad essere molto utilizzata per i capelli, la Salvia è utile anche per le sue proprietà astringenti, lenitive e fortificanti. Andiamo a scoprire come utilizzarla.

Idrolato di Salvia: premessa

Prima di procedere ricordate di testare il prodotto sulla pelle, sulla cute e sul viso per evitare d’incorrere in allergie latenti o ignote.

In caso notiate reazioni particolari dopo l’utilizzo, smettete subito e consultate il medico.
Detto questo procediamo.

Idrolato di Salvia per la pelle grassa

Ottimo rimedio naturale per la pelle grassa è l’idrolato di salvia. La salvia ha infatti in sé proprietà astringenti, antibatterico e antisettico. Riesce così a riequilibrare la cute e a diminuire la produzione di sebo.

Basterà utilizzare l’idrolato in assolo sulla pelle, da stendere con un batuffolo di cotone imbevuto. Per migliorare l’efficacia potete utilizzare anche l’olio essenziale di tea tree.

Idrolato di Salvia per la sudorazione eccessiva

Utilissimo, l’idrolato di Salvia può essere utilizzato anche per il problema della sudorazione eccessiva. Il problema, abbastanza diffuso, può infatti divenire una problematica irrisolvibile soprattutto se utilizzato con i prodotti sbagliati.

Per utilizzarlo è possibile mescolare idrolato di salvia con dei Sali di Epsom. I due prodotti, infatti, possono riuscire a regolarizzare il sudore, arrivando addirittura a limitare il problema. Va utilizzato su ascelle o su mani inumidendo la zona anche con un batuffolo di cotone.

Idrolato di Salvia per i capelli

Infine, la salvia e i suoi prodotti, possono essere utilizzati per migliorare capelli ed eliminare la forfora. Non solo, è utilissima per asciugare il sebo in eccesso tipica dei capelli grassi. Si può utilizzare come shampoo assieme ad altri ingredienti come Shikakai, o essenza di limone.
Mescolate la polvere lavante (di cui abbiamo parlato QUI) assieme ad aloe vera o essenza di equiseto. Quindi effettuate un lavaggio ogni 5-6 giorni asciugando i capelli con styling no heat. Noterete miglioramenti nel giro di qualche settimana!

Articoli correlati:

Scriveteci e diteci se avete già provato l’idrolato di Salvia!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

0Shares

Un commento su “Idrolato di Salvia: come utilizzarlo in cosmetica”

I commenti sono chiusi.