Cura delle unghie in primavera: ecco le pratiche da seguire

Anche durante la bella stagione c’è bisogno di una cura delle unghie in primavera. Tra le pratiche occorrerà olio d’oliva e crema mani

cura delle unghie in primavera
Fonte: Pixabay

 

Per praticare una cura delle unghie in primavera capace di rafforzare le unghie, serviranno prodotti naturali che rendano le unghie pronte per la bella stagione. Unghie fragili, che si sfaldano e poco lucide, infatti, vanno curate con rimedi casalinghi settimanalmente e quotidianamente.

Cura delle unghie in primavera: senza smalto!

Questa rimane la prima regola: lasciate che le unghie, anche per qualche giorno, respirino evitando lo smalto. Lasciate completamente libere, senza stendere neanche uno smalto protettivo. Evitate dunque anche ricostruzioni (soprattutto queste).

Lo scopo è semplice: cresceranno senza limitazioni, fresche e in maniera molto naturale.

Cura delle unghie in primavera: manicure semplici

Anche se non utilizzate smalto, questo non vuol dire non aver cura delle proprie unghie, anzi: effettuate, almeno una volta a settimana una manicure, ma senza esagerare.

Curate le cuticole solo una volta ogni due settimane, ma eliminate pellicine, parti laterali delle unghie, per evitare unghie incarnate. Limate la parte alta delle unghie, per livellarle sempre in maniera più leggera possibile.

Cura delle unghie in primavera: crema mani e oli

Questo è un dettaglio che non dovrebbe mai mancare. Scegliete una crema mani burrosa ma evanescente, capace di mantenere idratata la pelle e le unghie. Utilizzate anche, settimanalmente, effettuare bagni o impacchi alle vostre mani, utilizzando olio d’oliva + limone. Entrambi questi ingredienti sono in grado di smacchiare, illuminare e rendere le unghie più lucide.

Basta mettere le mani in ammollo per un massimo di 10 minuti e risciacquare sotto acqua tiepida. Quindi utilizzate una crema leggera ultra nutriente. In alternativa potete anche utilizzare oli specifici da passare solamente sulle unghie: vi consigliamo l’olio d’oliva, nutriente e fresco.

Cura delle unghie in primavera: la cura notturna

Infine, un’altra dritta da seguire è una cura notturna per le mani. Dopo aver steso una crema mani leggerissima e burrosa, indossate guanti in cotone. Il tessuto dev’essere traspirante per poter lasciare alle mani anche la possibilità di respirare.

Quest’ultimo è un accorgimento in realtà molto utilizzato da chi ha molto a cuore la cura delle unghie. Tuttavia è utile anche solo l’utilizzo di una crema mani molto corposa protettiva e ricca di nutrimenti.

QUI abbiamo parlato della cura per le cuticole!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

2Shares

2 commenti su “Cura delle unghie in primavera: ecco le pratiche da seguire”

I commenti sono chiusi.