Come realizzare uno smalto fluo: il metodo fai-da-te

Come realizzare uno smalto fluo? Semplice, con pochissimi prodotti e pochi elementi: spatolina, smalto basico a propria scelta e… prodotti fluo!

Realizzare smalto fluo
Fonte: Pixabay

Per realizzare uno smalto fluo il procedimento è piuttosto semplice e delicato. Si va anzi a ricreare una nail art d’effetto e in maniera totalmente personalizzata. Infatti, per realizzare uno smalto fluorescente occorre semplicemente utilizzare pigmenti oppure un liquido fluo per make up. Vi consigliamo di gran lunga il primo, più semplice, personalizzabile e facile da fare.

Realizzare uno smalto fluo: occorrente

Per cominciare scegliete uno smalto: va bene uno smalto trasparente, uno smalto che non avete mai messo, uno smalto quasi alla fine o uno smalto dal colore un po’ troppo piatto. L’importante è che non contenga altri glitter. Dopodiché prendete una piccola spatolina; un fogliettino di carta quadrato (va bene anche un semplice post it).

Infine prendete i pigmenti liberi fluo sono spesso in commercio, nei negozi di make up o cosmetica oppure in vendita presso negozi dedicati. Se riuscite va bene anche utilizzare l’ombretto del colore che volete, di un colore che avete utilizzato pochissimo o che non utilizzate mai. Di un colore acceso o ancor meglio colori cangianti. A questo punto vediamo come procedere.

Realizzare uno smalto fluo: procedimento

Quindi procediamo mettendoci su un ripiano abbastanza ampio. Prendiamo il nostro foglietto di carta e pieghiamolo a metà. Dopodiché prendiamo il nostro ombretto o i nostri pigmenti fluo. Con la stessa spatolina cominciamo a “frantumarlo” del tutto ricreando una polverina libera. Cercate d’essere molto accurati.

A questo punto procedete prendendo il prodotto ottenuto con la spatolina e spostandola sulla piega del foglietto di carta. Svuotate l’intero prodotto nello smalto che avete scelto. Richiudete lo smalto e cominciate a shakerare. In questo modo otterrete un colore più “uniforme”. Ed è pronto per l’utilizzo!

Realizzare uno smalto fluo: ecco come utilizzarlo!

Questo trucchetto in realtà permette di ricreare smalti molto particolari e a proprio gusto. Tuttavia, a differenza degli smalti comuni, sta proprio nell’omogeneità della lacca. Vale a dire che i glitter tenderanno a scendere nel fondo della bottiglietta. E per questo il prodotto, prima di ogni utilizzo, andrà shakerato. Ma sulle dita, soprattutto se utilizzate un top coat gel, si noteranno le tinte cangianti e smalti più particolari!

Il fluo sarà visibile solo al buio, ma renderà il vostro smalto comune un vero e proprio style unico!

QUI abbiamo parlato della nail art rosa shocking!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

0Shares

Un commento su “Come realizzare uno smalto fluo: il metodo fai-da-te”

I commenti sono chiusi.