Capelli mossi con i becchi d’anatra: il tutorial

Per ricreare capelli mossi con i becchi d’anatra occorrono pochi dettagli: capelli lunghi e, ovviamente, almeno una ventina di pinzette

Capelli mossi con i becchi d'anatra
Fonte: Pixabay

 

I capelli mossi con i becchi d’anatra sono anche uno degli strumenti da sempre utilizzati anche dalle nostre mamme negli anni 70. Quando ancora non esistevano piastre o ferri, i becchi d’anatra venivano anche utilizzati come applique dei bigodini.

Tuttavia, questa tipologia di forcine, sono ancora oggi utilizzate da alcune parrucchiere per arricchire e definire l’acconciatura. Inoltre, vengono molto utili in caso di styling no heat ed è adatta sia a capelli molto lunghi che a capelli sopra le spalle. Andiamo a scoprire cosa occorre.

Strumenti per realizzare capelli mossi con i becchi d’anatra

Per realizzare quest’acconciatura, innanzitutto, bisognerà utilizzare un pettine, un nebulizzatore con dentro gel d’aloe e acqua, un mollettone e quindi un bel po’ di mollettine.

Almeno una ventina dovrebbero bastare. Tuttavia, nel caso ne abbiate in meno, potete anche utilizzare dei ferrettini neri.
Fatto questo, cominciamo.

Come realizzare capelli mossi con i becchi d’anatra

Per realizzare quest’acconciatura, bisognerà avere i capelli totalmente lavati e fradici. Quindi dopo aver applicato una mousse senza risciacquo, cominciate a pettinare i capelli in sezioni. Servirà per organizzare la chioma e quindi per realizzare il nostro styling. Divideteli in più sezioni, quindi cominciate a dividere la sezione in ciocche.

Prendete una ciocca, di circa 2-3 cm di larghezza dev’essere portata e ripiegata su sé stessa almeno 3-4 volte. Quindi, fissatela sulla chioma con la forcina e passate alle altre ciocche. Per realizzare boccoli, arrotolate la ciocca attorno ad un lato del becco d’anatra e fissate sulla chioma.

Scegliete voi la dimensione o quanto grandi farle. L’importante è cercare di renderli ondeggianti con l’utilizzo della pinzetta.

Come concludere i capelli mossi con i becchi d’anatra

Piegare più ciocche su sé stesse porterà i capelli ad asciugarsi leggermente. Proprio per questo bisognerà utilizzare il nebulizzatore per inumidire le ciocche.

Conclusa ogni sezione potete scegliere di continuare con il vostro styling no heat, quindi lasciando asciugare all’aria. O in alternativa, asciugare con l’utilizzo di un phon a temperatura ultra bassa.

Lasciate asciugare fino a quando i capelli saranno asciutti quindi rimuovete i becchi d’anatra. Il risultato saranno capelli mossi, e pieni di carattere!

QUI abbiamo parlato del metodo ditoliss per i capelli ultra ricci!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

0Shares

Un commento su “Capelli mossi con i becchi d’anatra: il tutorial”

I commenti sono chiusi.