Argilla di Fuller: come usarla per pelli grasse e capelli sfibrati

L’argilla di Fuller è un valido prodotto molto puro, capace di curare le pelli più secche e grasse, ma anche i capelli più rovinati

argilla di fuller
Fonte: Pixabay

L’argilla di Fuller detta anche Terra di Fuller è ritenuto uno dei prodotti più puri e validi nell’ambito di argille. Soprattutto per va dei suoi principi che spaziano da anti infiammatorie e anti dolorifiche fino addirittura a seboregolatrici e dermatologiche.

Questa particolare argilla però vede i suoi usi già nell’antichità, quando alcuni pastori, per rendere una lana superiore, la utilizzavano per assorbire l’olio dalle pecore. Tuttavia si è poi utilizzata anche per scopi medici o cosmetici (come il resto del gruppo d’argilla). Andiamo a scoprire tutti i dettagli su questa particolare argilla.

Premessa su Argilla di Fuller

C’è da aggiungere che questo particolare prodotto è in grado di cambiare totalmente la qualità della pelle. È in grado di renderla molto più tesa in un attimo, ma di purificarla e anche di schiarirla. Proprio per questo evitate di utilizzare il prodotto se avete gravi problematiche sulla pelle. Prima di utilizzarlo, in questo caso, consultate un medico.

In aggiunta, prima di procedere, testate il prodotto su cute e pelle per evitare d’incorrere in problematiche d’allergie. Se notate reazioni e rossori dopo l’utilizzo consultate il medico.
Quindi procediamo.

Argilla di Fuller per le smagliature

L’argilla di Fuller è ottima per eliminare liquidi dai tessuti, in questo caso migliorando cellulite e eliminando le smagliature. Attraverso i Sali minerali contenuti nel prodotto, le gambe gonfie, i capillari in evidenza e le smagliature possono essere eliminate attraverso pochissimi utilizzi.

Per realizzare un impacco basta mescolare 5-6 cucchiai di prodotto con 100 gr di gel d’aloe. Il risultato sarà un prodotto molto denso da stendere sulle zone interessate. In questo caso gambe, glutei e braccia. Lasciate per qualche minuto e quindi risciacquate con acqua tiepida.

Argilla di Fuller per pelli acneiche

Potete utilizzare l’argilla di Fuller anche per le pelli gravemente grasse. Per prima cosa mescolate 2-3 cucchiai di prodotto con del gel d’aloe o del Gam (la ricetta QUI) ricreando un composto in gel. Detergete il viso eliminando residui di smog, trucco o creme. Dopodiché stendete il prodotto con molta attenzione su guance, naso (quindi su punti neri), fronte e mento. Evitate contorno occhi e labbra.

Lasciate che il prodotto si raggrumi e indurisca per circa 10-15 minuti. Quindi risciacquate con un batuffolo di cotone o un po’ di acqua micellare. Noterete un viso più deterso, purificato e con meno punti neri!

Argilla di Fuller per capelli con forfora

Infine, l’utilizzo dell’argilla di Fuller può essere anche su capelli con eccessiva forfora. Evitando anche l’utilizzo di Shampoo, l’argilla ha un potere lavante al pari di Shikakai o Sidr (di cui abbiamo parlato QUI e QUI). Difatti potete mescolare qualche cucchiaio di prodotto assieme a queste erbe ayurvediche per ottenere ottimi risultati.

Aggiungete un po’ di acqua a temperatura ambiente, 2 cucchiai di argilla, 3 cucchiai di Shikakai e 2 di henné neutro. Il risultato saranno capelli privi di forfora, rinforzati, lucidi e nutriti.

Articoli correlati:

Scriveteci e diteci se conoscevate l’argilla di Fuller!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

0Shares