Alghe marine per corpo e viso: come usarle?

Dalla cura della pelle matura, alla cellulite. Continuate a leggere per scoprire come utilizzare le alghe marine!

alghe marine

Fonte: Pixabay

 

 

Un altro utilissimo prodotto fornito da madre natura riguarda le alghe marine. Le alghe, infatti, contengono in sé moltissimi ingredienti utili per la cosmesi. Vitamine (A, B, C, D1, D2, E, F, K, PP), minerali, e sostanze antibiotiche sono anche ricchissime di antiossidanti utili per il viso o la pelle matura. Non solo: i minerali contenuti possono anche migliorare o prevenire l’invecchiamento precoce della pelle. Scopriamo come.

Alghe marine: premessa.

Il prodotto viene venduto essiccato e selezionato tramite un trattamento particolarmente delicato. Il tutto per conservare gli oligoelementi come iodio, potassio e magnesio. Alghe ripulite e trattate per uso cosmetico sono reperibili in tutte le erboristerie in buste da 10 oppure in polvere.

In aggiunta, però, l’alga marina dev’essere assolutamente maneggiata con cura. Soprattutto su casi particolarmente delicati di pelle grassa o cellulite. Prima di tale utilizzo ricordatevi sempre di chiedere consiglio al medico. Nel qual caso notiate reazioni particolari dopo l’uso, consultate il medico. Detto questo, vediamo come utilizzarle.

Alghe marine su viso acneico.

Le particolari proprietà nutritive delle alghe sono un rimedio molto valido per contrastare il problema dell’acne giovanile. Il prodotto riesce a detergere i pori, lenire il rossore e riequilibrare la pelle.

Per lenire la pelle acneica con le alghe basta mescolare un cucchiaio di prodotto in polvere con un cucchiaio di gel d’aloe vera, un cucchiaio abbondante di miele ed uno di succo di mela. Quindi mescolate e applicate sul viso per 20 minuti. Risciacquate tamponando un asciugamano bagnato. Tale maschera però va riprodotta solo una volta a settimana per non rischiare di destabilizzare il ph della pelle.

Alghe marine per la cellulite.

Le alghe potrebbero anche aiutare a contrastare la cellulite. Come abbiamo detto anche QUI. Le alghe, infatti, possono riuscire a stimolare la microcircolazione e il ristagno dei liquidi cutanei che è la cellulite. Difatti, il prodotto, è anche spesso usato per sedute negli spa e quant’altro.

Per utilizzare le alghe contro la cellulite, serviranno foglie di alga fucus, fondi di caffè (vanno bene anche capsule o cialde usate), olio d’oliva e olio essenziale di lavanda di cui abbiamo parlato QUI. Quindi procedete mescolando i fondi di caffè (almeno tre) con un cucchiaio d’olio d’oliva. Aggiungete poi 20 gocce d’olio essenziale di lavanda. Dopo aver mescolato, prendete il composto e stendetelo sulla zona cellulitica. Quindi stendete anche l’alga focus e avvolgete la parte con una pellicola in plastica. Lasciate in posa per 30 minuti e poi risciacquate con abbondante acqua. Per ottenere risultati ottimali, ripetete il procedimento per due volte alla settimana.

Alghe marine per l’invecchiamento della pelle.

Un ulteriore uso del prodotto riguarda proprio la pelle matura. Essendo ultraricchi di antiossidanti, è possibile contrastare e stimolare ad una rigenerazione cellulare per eliminare ristagni o perdita d’elasticità.

Basta utilizzare le foglie di alghe da porre sulla zona inumidita da trattare. Lasciate in posa per mezz’ora e poi risciacquate. Tale procedimento può essere ripetuto anche 2 volte a settimana.

In alternativa potete anche versare 4 cucchiai di prodotto in un pentolino colmo d’acqua su fuoco lento. Quindi versate il tutto in una vasca da bagno riempita solo con acqua. In questo modo, il bagno caldo, sarà utile per rilassarsi e per rendere la pelle più purificata.

Articoli correlati:
Cellulite, come eliminarla con bendaggi
Olio essenziale di mandarino
Olio di semi di lino
Pelle grassa: i prodotti fai da te
E voi? Conoscete altri utilizzi delle alghe marine?

Potrebbero interessarti anche...