Acconciature Pasqua 2018: ecco come portare i capelli

Per scegliere delle acconciature Pasqua 2018 che vi valorizzino e siano armoniosi con il vostro look, occorrerà prima farsi una domanda: con accessori o senza?

Acconciature pasqua 2018

Fonte: Pixabay

 

Un modo per portare delle acconciature Pasqua 2018 sta nella scelta del proprio look. All’inizio sarà più complicato cominciare a scegliere e decidere su quale abbinamento puntare, tuttavia, una volta cominciato, sarà poi più facile la scelta. Andiamo a scoprire qualche idea.

Acconciature Pasqua 2018: Capelli con foulard

Abbiamo parlato di tali acconciature anche QUI. Ebbene i foulard donano quel senso di vintage eppure anche colorato per un look più new age ma anche ricco di colori. Quest’acconciatura può andar bene sia ad una chioma corta, che una lunga. Basta scegliere un foulard, e stenderlo come fosse un cerchietto. Quindi legarlo sotto la chioma o comunque vicino alla nuca.

Un consiglio: cercate di ricreare una frangia sulla fronte, per non far sembrare il viso troppo allungato. Vi darà un tono sbarazzino e soprattutto colorato. I foulard possono anche essere abbinati su una treccia larga.

Acconciature Pasqua 2018: code lunghe e trecce

Per puntare ad un look più romantico, vi consigliamo l’utilizzo di code lunghe e alte, come abbiamo detto QUI. Ad esempio, con capelli molto lunghi, potete realizzare una mezza coda alta e cotonata sulla parte alta della testa, assieme ad una coda più bassa sulla nuca. Arricchite con una frangia o ciuffo lungo laterale lungo il viso e fate dei boccoli ai capelli.

In alternativa optate per trecce. Anche se avete capelli medio lunghi, con altezza sulle spalle. Optate per trecce belle ampie, che riempiano. Allargate le asole rendendole molto più larghe e agghindate la treccia con fermagli o nastrini. Noterete come vi appariranno molto più romantici e definiti.

Acconciature Pasqua 2018: chignon e codini

Per capelli medio corti o addirittura corti, perché non provate a ricreare chignon molto piccoli o codini? Per lo chignon basta raggruppare i capelli sulla parte alta della testa, ricreando uno chignon sottile ma da rendere più gonfio ricreandolo disordinato (come abbiamo visto QUI). Aggiungete anche fermagli o fiocchetti se volete.

I codini vanno bene anche per coloro che hanno capelli molto corti: basterà ricreare dei ciuffetti lungo i lati della chioma, da aggiungere con elastici colorati per un look più vivace. In alternativa optate per cerchietti e fermagli.

QUI abbiamo parlato della treccia con coda!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!

Potrebbero interessarti anche...