Come recuperare uno smalto secco con il solvente

Come recuperare uno smalto secco diventato difficile da diluire? Semplice utilizzando pochissime tecniche

Come recuperare uno smalto secco
Fonte: Pixabay

Come recuperare uno smalto secco, grumoso o troppo denso? Alle volte è possibile utilizzare diversi metodi, tra cui l’alcool etilico oppure in alcuni casi le gocce di solvente per lenti a contatto. Tuttavia, ogni metodo, dev’essere utilizzato in maniera diversa. Scopriamo come.

Premessa sul come recuperare uno smalto secco

Prima di cominciare ricordatevi che ogni smalto ha comunque una durata di 36 mesi, la scadenza più comune. Inoltre, ciò che agevola il suo deterioramento è anche lasciare la boccetta di smalto semi aperta, che non va a migliorare la situazione.

Evitate inoltre di mescolare più smalti! Sono composti chimici che, insieme, potrebbero reagire in maniera sbagliata e potrebbero avere brutte reazioni sulle unghie. Quindi, prima di arrivare a tali rimedi, ricordatevi di questi dettagli.

Come recuperare uno smalto secco con l’alcol

Se il vostro smalto risulta essere molto denso, potete migliorare la sua intensità, utilizzando alcune gocce di alcool denaturato. Vale a dire che le gocce devono essere meno di 5 da aggiungere con il contagocce e con molta lentezza, mescolando e aiutando lo smalto a sciogliersi, senza esagerare.

Quindi mescolate e lasciate chiuso lo smalto per qualche giorno. Dopodiché noterete i primi risultati.

Come recuperare uno smalto secco con l’acqua calda

Uno dei metodi meno invasivi è sicuramente l’utilizzo dell’acqua calda. Quindi mettete lo smalto secco dentro una ciotolina da mettere in un pentolino pieno d’acqua. Lasciate che l’acqua arrivi a bollore, quindi spegnete il fuoco e poggiate la ciotolina esponendo il vasetto indirettamente al calore. Lo smalto tenderà a sciogliersi e potrà essere riutilizzato!

Aggiungere solvente: come recuperare uno smalto secco

Infine, vi proponiamo due metodi molto simili per recuperare lo smalto secco. La prima è di aggiungere la soluzione salina delle lenti a contatto che, tenderà ad ammorbidire il prodotto. Tuttavia, lo smalto tenderà a cambiare terribilmente con l’utilizzo della soluzione: non solo diventerà più liquido ma potrebbe leggermente schiarirsi.

Mentre, l’alternativa è l’utilizzo del solvente per unghie. Anche in questo caso pochissime gocce, da introdurre nella bottiglietta. Tuttavia, in questo caso, lo smalto tenderà si ad ammorbidirsi, ma anche a diventare meno utilizzabile. Infatti, il solvente, è fatto per eliminare lo smalto. Quindi l’utilizzo potrebbe funzionare per pochissime volte!

QUI abbiamo parlato dello smalto fai da te!
Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook!